Speciale/ Promuovere e realizzare la mobilità sostenibile


 
 
30 marzo 2009
introduzione momact.jpg

A circa un anno e mezzo dall'inizio delle attività, il Mobility Management d'Ateneo (MOMACT) ha voluto organizzare un incontro-conferenza che mostrasse il pieno coinvolgimento nel tema della mobilità sostenibile dell'Università non solo in quanto azienda costituita da persone che compiono spostamenti casa-lavoro (o casa-studio), ma anche come veicolo di divulgazione culturale e scientifica.

Il titolo della conferenza sintetizza il duplice obiettivo delle attività di mobility management, che consistono nell'adozione di politiche di mobilità sostenibile, oltre che nella diffusione di una cultura che porti a comportamenti più convenienti alla collettività, e dunque a noi stessi. D'altra parte, potrebbe porsi l'accento sul fatto che "promuovere è realizzare la mobilità sostenibile", ovvero, più modestamente, su come azioni di sensibilizzazione e disseminazione come questa conferenza debbano necessariamente andare di pari passo con lo sviluppo di politiche e incentivi per conseguire risultati apprezzabili.

L'incontro si è strutturato in due parti. Dopo i saluti delle autorità, nel corso della prima parte, docenti di quasi tutte le Facoltà sono intervenuti. Essi hanno coperto, secondo un'ottica multidisciplinare e da un punto di vista scientifico, tutti gli aspetti legati alla mobilità sostenibile: da quello ingegneristico a quello ambientale, da quello urbanistico a quello economico, da quello medico a quello comunicativo.

Nella seconda parte, grazie ai contributi di esperti operanti a tutti i livelli, dalla scala nazionale a quella comunale, sono stati trattati alcuni aspetti operativi della mobilità sostenibile in generale e del mobility management in particolare, con una finestra sulle attività in corso presso l'ateneo.

Gli articoli che seguono costituiscono una parte degli interventi tenuti nel corso della conferenza promossa dal MOMACT. Una seconda parte sarà pubblicata nel prossimo numero del Bollettino d'Ateneo.