Notizie
Scuola Superiore di Catania

Start up Academy, al via la call for ideas

Presentato il contest d'Ateneo per le migliori idee imprenditoriali di studenti, dottorandi e specializzandi

 
 
17 febbraio 2014
startup academy1.jpg
E' stato avviato lunedì 17 febbraio dalla Scuola Superiore di Catania un lungo percorso di accompagnamento delle nuove idee imprenditoriali dei giovani dell'Università di Catania verso l'impresa e il mercato.

Introdotto dal prorettore prof.ssa Alessandra Gentile, dal presidente della Scuola Superiore prof. Francesco Priolo, e dal presidente del Centro Orientamento e Formazione prof. Nunzio Crimi, il prof. Rosario Faraci, presidente del C.A.P.I.T.T. ha presentato ad un centinaio di universitari l'edizione 2014 di Start Up Academy, un gioco a squadre fra venti team di studenti, dottorandi e specializzandi dell'Ateneo catanese che, una volta selezionati a conclusione della "call for ideas" in scadenza a fine mese (25 febbraio), saranno ammessi ad un ciclo di attività seminariali e ad un contest vero e proprio che si chiuderà il 22 maggio, con la premiazione dei tre vincitori cui è assicurata, fra le varie premialità, l'ammissione alla fase finale di Start Cup Sicilia. 

Quest'ultima è un'altra iniziativa del C.A.P.I.T.T. che partirà in estate e vedrà coinvolti tutti gli Atenei della Sicilia in una "business plan competition" fra team di universitari, di cui soltanto uno sarà designato a partecipare al Premio nazionale per l'innovazione in rappresentanza dell'Università di Catania.

startup academy2.jpg
Con Start Up Academy, un'iniziativa nata due anni fa al dipartimento di Economia e Impresa e adesso estesa a tutta l'Università di Catania, prenderà il via un intenso programma di attività di animazione, contaminazione, incubazione ed accelerazione delle start up, alcune direttamente presidiate dall'Ateneo, altre svolte in collaborazione con i più importanti attori dell'ecosistema imprenditoriale catanese (fra questi il gruppo giovani di Confindustria Catania e l'Unione Giovani Dottori commercialisti ed Esperti contabili di Catania) e con la rete dei professionisti della nuova imprenditorialità a livello nazionale, tra cui Italia Camp, presente all'evento d'apertura di Start Up Academy. 

E' stato avviato un programma molto articolato nel quale l'Università di Catania si avvarrà delle professionalità e delle competenze del suo C.A.P.I.T.T. il centro per l'aggiornamento delle professioni, l'innovazione e il trasferimento tecnologico dell'Ateneo.

La strada intrapresa dall'Ateneo di Catania è quella indicata dai principali esperti in tema di nuova imprenditorialità. Le università possono fare molto in tema di formazione dei propri studenti sulla via del fare impresa. In Italia - sono dati al 2012 del GEM Global Entrepreneurship Monitor promosso dalla London Business School e dal Babson College -  è ancora forte il gap fra chi ha intenzione di intraprendere (il 10,76% della popolazione attiva fra 18 e 64 anni) e chi effettivamente avvia una nuova attività imprenditoriale (il 4,32%). 

Per ridurre questo gap, ma anche per elevare la propensione a fare nuova impresa, i programmi formativi dell'Università etnea diventano un tassello importante nel mosaico di tutte le iniziative possibili per sostenere le start up: i programmi e le politiche dei governi, il sostegno del mondo finanziario e tutta la vasta trama di attività di animazione della nuova imprenditorialità nei territori. In tal senso, Catania si avvia a diventare una start up city.

Start Up Academy è stato promosso con questi intenti. La call for ideas è aperta fino al 25 febbraio. Dopo la selezione da parte di una commissione giudicatrice iniziale, venti team (di cui due fra studenti della Scuola Superiore di Catania) saranno ammessi alle attività seminariali, in programma dal 7 marzo al 16 maggio. 

Il 10 maggio scadrà il termine di presentazione dei progetti d'impresa da parte dei venti team in gara. Preceduto da un'attività di valutazione di una commissione giudicatrice finale, il contest vero e proprio si terrà il 22 maggio, nell'aula magna del Palazzo centrale dell'Università. E per i primi tre classificati, ovvero i vincitori di Start Up Academy, dall'indomani ci sarà già da lavorare. Saranno invitati gratuitamente a partecipare Start Up Weekend e verranno ammessi di diritto alla fase finale di Start Cup Sicilia, senza partecipare alla nuova selezione di idee che sarà lanciata all'inizio dell'estate, unitamente a quella promossa dagli altri atenei siciliani.