ATTENZIONE!!!SI STA NAVIGANDO UNA VECCHIA VERSIONE DEL SITO
CLICCARE QUI PER LA VERSIONE ATTUALE DEL BOLLETTINO D'ATENEO
Notizie
Festival Radio Universitarie 2008

Tutto il Fru minuto per minuto

Prima giornata: giovedý 29 maggio 2008

 
 
29 maggio 2008
di Radio Zamm¨
fru apertura 1.jpg

Al via la seconda edizione del FRU, il festival delle radio universitarie organizzato da Radio Zamm¨ in collaborazione con l'associazione nazionale RadUni, il centro orientamento e formazione e i circuiti culturali dell'ateneo di Catania .

Questa mattina nell'aula magna del palazzo centrale dell'universitÓ si Ŕ svolta la presentazione ufficile del festival che vede coinvolte quasi 20 radio universitarie provenienti da tutta italia. All'incontro di presentazione i numerosi partecipanti si sono avvicendati al microfono per portare le proprie esperienze nel campo dell'informazione e nuove tecnologie. Chi ancora in fase sperimentale, chi con un background importante alle spalle, tutti i rappresentanti delle diverse realtÓ radiofoniche italiane si sono confrontati durante l'evento di apertura del Fru 2008.

Agli interventi delle numerose realtÓ radiofoniche universitarie presenti questa mattina si Ŕ unito il saluto del magnifico rettore dell'UniversitÓ etnea, Antonino Recca, del presidente del Cof, Vincenzo Perciavalle e della professoressa Margherita Verdirame, presidente del corso di laurea in Scienze della comunicazione alla facoltÓ di Lettere e filosofia.
Ha partecipato all'incontro anche il direttore responsabile di Radio Zamm¨, Gianluca Reale e Romeo Perrotta, presidente dell'associazione RadUni, che porta avanti il lavoro di sviluppo di una rete integrata tra tutte le realtÓ radiofoniche universitarie nazionali. Un buon inizio, all'insegna dell'allegria e del confronto, per il Fru 2008, che giÓ questo pomeriggio si sposterÓ nell'ex-monastero dei Benedettini per i primi laboratori sul mondo radiofonico. E stasera, grande appuntamento di musica dal vivo con la finale del concorso per band emergenti Fru Contest.


fru lab 1.jpg

Passaggio di testimone tra Sylvie Coyaud e Alma Grandin, giornalista, ideatrice e conduttrice di News Generation, il giornale radio dei ragazzi, e RadioCampus, settimanale dedicato ai giovani universitari, entrambi in onda sulle frequenze di Radio Rai 1.
Nel corso del laboratorio dal titolo "Il RadioGiornale", che si Ŕ tenuto a partire dalle 17.30, nell'aula Magna "Santo Mazzarino" dell'ex Monastero dei Benedettini, la giornalista ha spiegato agli studenti come costruire, passo dopo passo, un radio giornale. I partecipanti, divisi per gruppi, sono stati coinvolti nella realizzazione di un'edizione straordinaria di un notiziario radiofonico.
A seguire, sempre nell'Aula Magna "Santo Mazzarino" dell'ex Monastero dei Benedettini, "Omaggio a Rosa Balistreri", nel corso del quale Carmen Consoli incontrerÓ i rappresentanti dei media universitari.


fru consoli 1.jpg

Dopo il Laboratorio "Il RadioGiornale", a cura della giornalista radiofonica Alma Grandin, nell'Aula Magna "Santo Mazzarino" dell'ex Monastero dei Benedettini si Ŕ svolto l'incontroá"Omaggio a Rosa Balistreri", presentazione dello spettacolo-omaggio alla cantante siciliana, vera e propria icona femminile, tra le figure pi¨ rappresentative della canzone popolare italiana, scomparsa nel 1990.á
Nel corso dell'incontro Ŕ intervenuta la cantante siciliana Carmen Consoli, Gianluca Reale, Direttore Responsabile della testata giornalistica "Radio Zamm¨áNotizie" e coordinatore del progettoá"Radio Zamm¨,áe Gian Maurizio Foderaro, giornalista di Radio Rai.
Dieci donne sul palco per la prima volta nel nome di Rosa Balistreri. L'evento Ŕ in programma per sabato 31 maggio prossimo a Catania, in piazza dell'UniversitÓ, quando andrÓ in scena "Terra ca nun senti", spettacolo che fa parte della sezione Etna Music World, curata da Carmen Consoli nell'ambito di Etna Fest, la rassegna promossa dalla Provincia e dall'Apt di Catania.

A partire dalle 21.00, nell'ex Monastero dei Benedettini, si disputerÓ la finale del FRU Contest, la seconda edizione del concorso per band emergenti.