ATTENZIONE!!!SI STA NAVIGANDO UNA VECCHIA VERSIONE DEL SITO
CLICCARE QUI PER LA VERSIONE ATTUALE DEL BOLLETTINO D'ATENEO
Cutgana
Cutagana

Studenti in visita alla riserva naturale dell'Isola Bella

I giovani provengono dal liceo scientifico Galileo Galilei di Catania e dal Colegiul National "Grigore Moisil" di Bucarest, a Catania grazie al Progetto Comenius bilaterale "Edu travel in mirror"

 
 
15 ottobre 2013
Isola Bella, Progetto Comenius visita guidata.jpg
Anche le bellezze naturalistiche come linguaggio universale per comunicare tra studenti stranieri, per incrementare la dimensione europea dell'istruzione e per promuovere la cooperazione transnazionale tra istituti scolastici in Europa. E proprio nella splendida cornice della Riserva naturale orientata "Isola Bella" gestita dal Cutgana (centro interdipartimentale dell'Universitą degli Studi di Catania diretto da Giovanni Signorello) 40 studenti - 19 della IV L del Liceo scientifico "Galileo Galilei" e 21 del Colegiul National "Grigore Moisil" di Bucarest - hanno festeggiato, con un pizzico di amarezza e tanta emozione, la conclusione del Progetto Comenius bilaterale "Edu travel in mirror". Un progetto semestrale che ha visto protagonisti gli studenti dei due istituti scolastici in una esperienza culturale e formativa che ricorderanno a lungo.
Nel corso della visita il direttore della riserva naturale "Isola Bella", Anna Abramo (insieme con i collaboratori Silvia Torrisi e Domenico Catalano), ed il dirigente responsabile Parco archeologico di Giardini Naxos, Maria Costanza Lentini, hanno guidato gli studenti alla scoperta dei particolari endemismi di flora e fauna e dei reperti archeologici presenti sull'isolotto.
L'iniziativa č stata promossa dal dirigente scolastico del Liceo scientifico "Galileo Galilei", Gabriella Chisari ed ha registrato la presenza sull'Isola Bella dei docenti dell'istituto di Bucarest, della coordinatrice del progetto Loredana Fisichella e del vice Renato Ramistella (quest'ultimi entrambi professori dell'istituto etneo).