In breve

I trent'anni del Giardino Nuova Gussonea

Manifestazioni scientifiche sulla conservazione del patrimonio vegetale

 
 
11 ottobre 2009

Si è aperto venerdì pomeriggio nell'aula centrale dell'Orto botanico di Catania il semianrio di studi sull'Ecologia dei semi nelle piante arboree, con un'intervento del prof. Hugh W. Pritchard del Kew Garden London Uk. che ha fatto riferimento al progetto internazionale "Millennium seed bank".

Altro tema di vitale importanza per la sopravvivenza della vita sull'intero pianeta è quello della conservazione del patrimonio vegetale in situ ed ex situ, soprattutto per quanto concerne la salvaguardia delle piante in via di estinzione, e rispondere adeguatamente alle iniziative adottate in vista del Countdown 2010.

A tal scopo, lunedì 12 ottobre si terrà, nell'aula magna del Palazzo centrale dell'Università, il convegno "Conservazione in situ ed ex situ e il Countdown 2010", promosso in occasione del 30° anniversario della fondazione del Giardino botanico "Nuova Gussonea dell'Etna"dall'Ateneo, diretto dalla prof.ssa Emilia Poli Marchese, dal Dipartimento regionale Azienda foreste demaniali - Ufficio di Catania, e dalla Società Botanica Italiana - Gruppo Orti Botanici e Giardini storici. 
I lavori si apriranno alle 9,30 con gli indirizzi di saluto delle autorità accademiche e istituzionali, seguiti dagli interventi di qualificati relatori italiani e stranieri, tra i quali il prof Paolo Grossoni dell'Università di Firenze e il prof. Franco Pedrotti professore emerito dell'Università di Camerino. 

Nel corso della giornata, interverranno anche il prof. Pietro Pavone, direttore dell'Orto botanico e coordinatore nazionale Gruppo Orti Botanici e Giardini Storici della Società Botanica Italiana, con una relazione su "Il ruolo dei Giardini e Orti Botanici nella conservazione ex situ", e la professoressa Poli Marchese che presenterà i risultati della "conservazione ex situ" nel Giardino Botanico Nuova Gussonea nei trent'anni di attività". Il convegno prevede inoltrei contributi di rappresentanti del Dipartimento regionale Azienda Foreste demaniali e dell'Ente Parco dell'Etna. 

L'indomani, martedì 13 ottobre è in programma l'Escursione sull'Etna con visita del  Giardino botanico Nuova Gussonea e del Demanio Forestale "Giovanni Saletti", con sosta in siti significativi per la conservazione in situ ed ex situ e conclusione presso la caserma forestale "Mirio". 

Links correlati